I cibi brucia grassi fanno anche bene ai capelli

cibi brucia grassi

I cibi brucia grassi fanno anche bene ai capelli

Prima di approfondire la tematica dei cibi brucia grassi, è bene specificare che non esistono alimenti in grado di far smaltire un certo quantitativo di calorie senza fare nulla.

Infatti, solo una dieta equilibrata e una sana attività fisica possono contribuire alla riduzione dell’ introito quotidiano.

Tuttavia, è anche interessante notare come possano essere identificati degli alimenti dotati della capacità di stimolare il metabolismo. Questi ultimi, nello specifico, risultano essere fondamentali nell’ambito di diete ipocaloriche per l’effetto depurativo, per il contenuto ricco di preziosi nutrienti nonché per la bassa percentuale calorica.

Si può dimagrire mangiando? Tutti i cibi brucia grassi 

Se il proprio quesito quotidiano è relativo alla possibilità di dimagrire mangiando, allora farà piacere sapere che la risposta è decisamente positiva.

Tuttavia, bisogna fare alcune precisazioni. In verità, infatti, non ci si riferisce ad alimenti che siano in grado di bruciare grassi da soli, ma a quelli che riescono ad aumentare il senso di sazietà e ad attivare il metabolismo, il quale andrà dunque a bruciare un quantitativo superiore di calorie rispetto al normale.

Ad esempio, tra questi rientrano i cibi ricchi di fibre: essi, nello specifico, determinano un rilascio moderato di energia posticipando la sensazione di fame.

Inoltre, non bisogna dimenticare l’acqua: pur se non si tratta di una vero e proprio alimento, essa merita di essere menzionata in quanto capace di contribuire al dimagrimento.

Oltre a consentire un’idratazione adeguata (altamente consigliata anche per avere una chioma lucente e fusti forti), essa riesce a combattere il mal di testa, ad eliminare le tossine e a far dimenticare il senso di gonfiore. Infine, anche gli alimenti proteici e il peperoncino risultano essere utili in quanto rispettivamente vanno ad aumentare il senso di sazietà e a stimolare il metabolismo.

Ovviamente, se si decide di seguire una dieta finalizzata al dimagrimento, non si dovrà dimenticare di debellare lo zucchero in maniera radicale in modo da non innalzare il tasso glicemico, il quale com’è noto va a favorire l’accumulo di grassi e a rendere più difficile il consumo di calorie.

Cibi termogenici: che cosa sono

I cibi termogenici sono i principali protagonisti della dieta termogenica, ovvero di quella che rappresenta un valido aiuto per il dimagrimento.

Nello specifico, i cibi termogenici risultano essere utili a tal fine in quanto per essere assimilati richiedono un enorme dispendio di energia da parte del nostro organismo con conseguente dispersione di calore.

Quali sono i cibi brucia grassi: elenco con le rispettive proprietà

Riuscire a mantenersi in forma non è sempre facile. Si presta, tra l’altro, sempre più attenzione al mantenimento del peso corporeo ideale e, pertanto, risulta essere utile aiutarsi anche con degli appositi cibi brucia grassi.

Di seguito, ne verrà fatto l’elenco dei principali con particolare attenzione alle rispettive proprietà, non solo riferite alla perdita di peso, ma anche ai benefici per pelle, unghie e capelli.

Garcinia Cambogia

Pianta sub-tropicale dalle innumerevoli proprietà, la Garcinia viene utilizzata per dimagrire. Essa produce frutti contraddistinti da una buccia di colore verde, i quali vengono da sempre utilizzati nell’alimentazione delle popolazioni di India ed Indonesia.

In particolare, è proprio la buccia ad essere la protagonista del contenuto di integratori finalizzati alla perdita di peso.

Infatti, la Garcinia è dotata di una serie di utili proprietà, quali:

  • avere un effetto lassativo;
  • determinare un aumento della serotonina, ovvero dell’ormone del buon umore;
  • portare ad un abbassamento di colesterolo e trigliceridi;
  • quella di favorire la digestione, in particolar modo se assunta come decotto;
  • rendere la pelle più tonica;
  • trattenere minerali e vitamine ottimi per unghie e capelli;
  • quella di evitare la formazione di depositi di grasso bruciando quelli già presenti. In merito, è interessante notare come l’acido idrossicitrico in essa contenuto è in grado di inibire l’azione di un enzima che metabolizza i grassi.

Konjac

Noto anche come lingua del diavolo o patata di Konjac, si tratta di una radice a cui si ricorre soprattutto ai fini della preparazione della pasta denominata Shirataki.

Oltre a tale pasta light, da questo tubero è possibile anche ricavare una sorta di gelatina.

Priva di glutine e dal basso contenuto di calorie, è possibile trovare il Konjac anche come contorno a piatti di pesce e carne.

Tra le principali proprietà è possibile menzionare:

  • l’alto contenuto di fibre. Oltre a contraddistinguersi per il potere saziante, questa radice favorisce anche il corretto funzionamento dell’intestino;
  • l’utile contenuto di sali minerali utili per il benessere dell’organismo e anche della chioma come zinco, cromo, calcio, ferro, fosforo e rame;
  • la predisposizione ad essere consumato anche da coloro che sono intolleranti al glutine;
  • l’idoneità ad essere inserito nell’ambito di diete ipocaloriche;
  • la capacità di contrastare affaticamento e gli stati di astenia;
  • l’utilità nei casi di obesità e sovrappeso con conseguente capacità di ridurre il colesterolo.

Keto

Quando si parla di Keto si vuole indicare il principale protagonista della dieta chetogenica, la quale risulta essere fondamentalmente diretta ad utilizzare i grassi come fonte di energia principale.

Una sufficiente quantità di corpi chetonici porta all’instaurazione della chetosi: pertanto, se si segue una dieta equilibrata, si vedrà come i grassi vengano utilizzati dall’organismo come carburante primario.

Carne di tacchino

Nutriente, leggera, ma soprattutto salutare, la carne di tacchino risulta essere ricca di molteplici sostanze benefiche per bambini ed adulti.

Ricca di proteine e dal basso contenuto di grassi, viene infatti inserita nei regimi alimentari degli atleti nonché in quelli che prevedono un ridotto introito calorico.

Peperoncino

Tra le principali funzioni del peperoncino è possibile menzionare la capacità di favorire la secrezione di succhi gastrici così da rendere più semplice la digestione.

Ottimo cardioprotettivo ed antinfiammatorio, esso trova numerosi impieghi nella lotta ai disturbi cardiovascolari e alle malattie da raffreddamento.

Inoltre, il peperoncino aiuta anche a dimagrire in considerazione della presenza di capsaicina, ovvero di quella sostanza che provoca la sensazione di piccante e di bruciore in grado di ridurre l’attività della grelina e, quindi, dell’ormone che stimola l’appetito.

Inoltre, la capsaicina riesce a contrastare la caduta dei capelli perché è in grado di stimolare l’attività metabolica dei follicoli capilliferi.

Ottimo per chi è a dieta e per accelerare il metabolismo, esso:

  • è una buonissima fonte di vitamine A, B e C;
  • svolge un’azione antiossidante;
  • è ricco di minerali come potassio, ferro, calcio, selenio, magnesio e fosforo;
  • contrasta il gonfiore addominale.

Ostriche

Poco caloriche e ricche di omega 3, le ostriche possono essere inserite nell’ambio di una dieta brucia grassi.

La vitamina B, infatti, risulta essere fondamentale per l’attività del metabolismo.

Inoltre il ferro, trasportando l’ossigeno nel sangue, aiuta i muscoli a bruciare grassi.

Esse apportano anche benefici:

  • al cuore, riducendo la formazione di colesterolo cattivo e sollecitando la crescita di quello buono;
  • a chi soffre di anemia, dato l’elevato contenuto di ferro;
  • alle ossa per il contenuto di calcio
  • ai capelli, grazie al ferro e agli Omega3.

Alghe Kelp

Ricche di minerali, oligoelementi, vitamine ed enzimi, le alghe Kelp possono essere assunte in diverse forme come, ad esempio, cotte, crude o all’interno di integratori.

L’elevato contenuto di iodio le rende utili per il metabolismo e per il corretto funzionamento della tiroide, mentre quello di calcio apporta effetti benefici ai muscoli.

Tuttavia, in una dieta dimagrante, ciò che emerge dal contenuto di quest’alga è una fibra naturale denominata arginato, la quale è in grado di limitare l’assorbimento di grassi da parte dell’intestino.

Salmone

Il salmone rappresenta un alimento di cui è possibile notare la presenza nelle diete quasi sempre.

Senza esagerazioni (dal momento che potrebbe risultare, in tali casi, addirittura controindicato nella dieta di soggetti in sovrappeso che conducono una vita sedentaria), esso risulta essere utile per il trattamento di malattie che interessano il metabolismo come, ad esempio, ipertensione e dislipidemie.

Risulta essere particolarmente indicato in quanto ricco di omega 3, cioè dei grassi sani che svolgono la propria azione sulla leptina utile per velocizzare il metabolismo.

Inoltre, il salmone accelera la crescita dei capelli grazie a zolfo, silicio e vitamina B12.

Cereali

I cereali rappresentano i protagonisti indiscussi della dieta mediterranea.

Mais, frumento e riso sono quelli più consumati, ma non bisogna dimenticare anche:

  • farro,
  • avena,
  • segale,
  • quinoa,
  • miglio
  • ed orzo.

In particolare, si prestano ad essere inseriti nelle diete brucia grassi dal momento che, in considerazione del rilascio graduale di energia, riescono a prolungare la sensazione di sazietà.

Da sottolineare che il miglio è un’ottima fonte di minerali per chi ha problemi di perdita di capelli.

Ananas

L’ananas possiede innumerevoli proprietà. Tra queste emergono soprattutto quelle benefiche contro ritenzione idrica, cellulite e cattiva digestione.

Dal sapore dolce, si tratta di un frutto che contiene poche calorie: ciò, dunque, la rendere adatta ad essere inserita nelle diete ipocaloriche.

Ricco di acqua e povero di fibre, presenta una buona fonte di vitamina C, di magnesio e di potassio, utili a rafforzare fusto e radici dei capelli.

Frutti di bosco

I frutti di bosco sono ricchi di:

  • vitamine,
  • acqua,
  • sali minerali,
  • fruttosio
  • e sostanze fenoliche.

Fragoline, mirtilli, ribes, uva spina, ne rappresentano solo alcuni tipi. Essi vantano un’utile azione antiossidante regolando, allo stesso tempo, il livello di insulina nel sangue.

Aglio

L’aglio vanta non poche proprietà terapeutiche soprattutto se c’è qualche chilo in eccesso da smaltire.

Ricco di enzimi, vitamine, aminoacidi e minerali, esso contribuisce a velocizzare il metabolismo e ad attenuare i gonfiori intestinali.

Nello specifico, mangiarlo crudo aiuta a bruciare i grassi in eccesso, magari accompagnandolo a qualche fetta di pane integrale o creando gustosi stuzzichini.

In particolare, l’aglio, potente disinfettante, va a ripulire la cute togliendo tutte le impurità (e anche i funghi della pelle) che impediscono la buona ricrescita dei capelli.

Asparagi

Optare per il consumo di asparagi rappresenta un’ottima scelta per tutti coloro che desiderano perdere peso sgonfiandosi e disintossicandosi.

Utili in caso di ritenzione idrica, essi costituiscono un alimento ipocalorico tanto da venire definiti come potenti anticellulite. Formati per lo più da acqua, contengono una bassissima quantità di sodio.

Olio di oliva

L’olio extravergine di oliva è un alimento ad alta concentrazione di grassi essenziali e buoni come :

  • polifenoli,
  • pigmenti,
  • vitamina E,
  • clorofille e
  • steroli.

Utilizzato prevalentemente come ingrediente negli impasti, anche se contiene molte calorie, ne viene consigliato un consumo moderato a tutti coloro che desiderano perdere peso dal momento che quelli polinsaturi vanno a ridurre il senso di fare.

Inoltre, l’acido oleico è in grado di fornire un valido aiuto per lo smaltimento dei grassi in eccesso.

Capelli opachi o unghie fragili? L’olio di oliva viene utilizzato da secoli anche per le sue proprietà cosmetiche.

Ginseng

Il ginseng viene inserito nell’ambito delle diete finalizzate alla perdita di peso in quanto capace di donare al corpo un’elevata quantità di energia portando così il metabolismo a funzionare obbligatoriamente.

Viene indicato anche in caso di stanchezza e stress.

Ricordiamo che lo stress è nemico di una chioma folta e sana!

Mandorle

Le mandorle rappresentano un seme ricco di potassio, fibre e calcio.

Esse risultano essere particolarmente indicate per essere inserite nelle diete salutari in quanto ricche di minerali (come rame, fosforo, zinco e magnesio), oltre che di proteine e vitamine.

L’insieme di fibre, acidi grassi e proteine aiuta a sentirsi sazi per periodi di tempo prolungati e a velocizzare il metabolismo.

Ovviamente, si dovrà prestare una particolare attenzione alla quantità dal momento che contengono molte calorie.

Alimento di prim’ordine nelle diete vegane, esse in più:

  • proteggono l’intestino, contribuendo al mantenimento della flora batterica intestinale sana;
  • sono ottimi energizzanti grazie agli acidi grassi prevalentemente mono-insaturi;
  • fortificano le ossa prevenendo l’osteoporosi;
  • contrastano il diabete;
  • riducono trigliceridi e colesterolo.

Broccoli

I broccoli non sono altro che dei fiori commestibili conosciuti anche come cavoli-broccoli.

Dal sapore delicato, non risultano essere particolarmente amati dai bambini anche se ricchi di proprietà benefiche.

Essi sono, poi, ricchi di sali minerali come ferro, calcio, fosforo e potassio.

Inoltre, hanno la capacità di combattere la ritenzione idrica fornendo un valido aiuto all’organismo per disintossicarsi ed eliminare le tossine.

Sono elementi preziosi anche perché riducono drasticamente il rischio di cataratta nonché quello che si verifichi un ictus.

Possono essere consumati crudi o cotti restando, in ogni caso, sempre ottimi per attivare il metabolismo.

Zenzero

Lo zenzero costituisce un ottimo alleato nelle diete finalizzate alla perdita dei chili in eccesso.

Il gingerolo, di cui risulta essere particolarmente ricco, rappresenta infatti il principale responsabile delle attività dimagranti.

Si rivela, poi, un composto chimico contraddistinto da proprietà termogeniche dal momento che è capace di innalzare la temperatura corporea determinando una pronta accelerazione del metabolismo.

Dunque, facilita il processo di dimagrimento portano allo scioglimento del grasso addominale in particolar modo se affiancato ad un’alimentazione equilibrata e ad una costante attività fisica.

In più, riduce anche il senso di fame e aiuta a digerire proteine e carboidrati.

Tuttavia, è bene sapere come sia capace di favorire la tanto amata pancia piatta poiché permette la facile eliminazione di gas intestinali.

Allo scopo di beneficiare delle peculiarità dimagranti e depurative dello zenzero, esso dovrebbe essere consumato quotidianamente sotto forma di infuso o decotto, da solo o anche in compagnia di altre piante o alimenti.

Lo zenzero, inoltre, è un ottimo trattamento contro la forfora e favorisce la ricrescita dei bulbi.

Limone

Dal sapore asprigno ed intenso, il limone possiede innumerevoli proprietà benefiche favorendo anche il processo di dimagrimento se affiancato ad una sana attività fisica.

A basso contenuto calorico, infatti, i limoni contengono pectina soprattutto nella zona della buccia.

Si tratta, nello specifico, di un polisaccaride che non viene assorbito dall’intestino e che risulta essere in grado di apportare vantaggi utili ai fini della perdita dei chili di troppo.

La pectina, una volta iniziato il processo digestivo, diviene una sorta di gelatina avente l’obiettivo di ridurre l’assorbimento di zuccheri e grassi introdotti con i cibi da parte dell’intestino.

In più, essa previene anche la fastidiosa pancia gonfia nonché i fenomeni di stitichezza.

Tra l’altro, va a conferire un senso di sazietà prolungato atto a limitare la fame e, quindi, la voglia di mangiare e di ingerire calorie inutili.

Viene, in questo modo, limitata anche la produzione di insulina, la quale porta talvolta alla formazione di prostaglandine infiammatorie che portano al deposito di grassi.

Com’è noto, il rallentamento del metabolismo è causato principalmente dall’accumulo di sostanze di scarto e di tossine nell’organismo: ciò causa sovrappeso e la comparsa della cellulite dovuta al ristagno dei liquidi.

Il limone, in tal senso, svolge un’azione utile grazie alle proprietà drenanti e depurative: stimola cistifellea e fegato a lavorare in maniera continua e corretta grazie al contenuto di acido citrico.

Infine, il limone ha anche l’abilità di attivare il metabolismo e di scongiurare l’accumulo di gas.

Il limone è antibatterico, antimicotico e ha proprietà astringenti che migliorano l’aspetto di capelli, pelle e unghie. Si può anche utilizzare come rimedio da applicare direttamente sul derma o sulla chioma come impacco.

Spinaci

Gli spinaci rappresentano un valido aiuto per dimagrire dal momento che:

  • contribuiscono a ridurre il consumo di alimenti poco adatti ad una dieta dimagrante;
  • eliminano il senso di fame;
  • depurano l’organismo grazie all’alto contenuto di fibre che facilita la digestione. Vengono, così, espulse le sostanze di scarto;
  • riducono l’assorbimento di carboidrati e grassi. I tilacoidi, nello specifico, vanno ad indurre la diminuzione del grasso corporeo.

Ricchi di Vitamina E, contrastano pure la caduta dei capelli!

Condividi con i tuoi amici!
admin

Invia il messaggio

Sali